News

On air la campagna di comunicazione per la grande apertura del primo store Conforama a Trezzano sul Naviglio.

16 ottobre 2018

Conforama Italia è on air a ottobre con una campagna di comunicazione ideata da Cernuto Pizzigoni & Partners articolata su diversi media: OOH, radio, quotidiani, web.
In una Milano in continua evoluzione, Conforama si presenta in città con il più ampio assortimento di mobili e complementi di arredo per esprimere la propria personalità e stile in tutti gli ambienti.
Coerentemente con la città in cui apre il nuovo store, i prodotti nei quattro soggetti della campagna “parlano” utilizzando il linguaggio più moderno e, appunto, milanese: un vero e proprio inno alla praticità, al ritmo contemporaneo, alla ricerca di un eccellente rapporto qualità-prezzo.
Le headline presentano i principali elementi di competitività del brand: “Finalmente tanti stili e zero sbatti.”
“Finalmente una sciura cucina.”
“Finalmente tante sedie, belle di brutto.”
“Finalmente più scelta, più svelta.”
Il più grande assortimento di divani in Italia per rispondere a tutte le esigenze di accoglienza e comfort. Ma anche soggiorni e camere in tanti stili per scegliere i mobili che più rispecchiano la personalità della propria casa. Cucine ultramoderne o più classiche, letti minimal o vintage e poi tappeti, cuscini, lampade e sospensioni per illuminare ogni momento. Tutto quello che serve per “vestire” la casa in un unico store e con la certezza di trovare il proprio stile in un unico posto.
Il claim sottolinea il posizionamento dello store Conforama a Milano come scelta più smart per esprimere la propria personalità anche attraverso la casa,
Credits
Campagna: Conforama Italia “Grande apertura a Milano.” Agenzia: Cernuto Pizzigoni & Partners
Direzione Creativa: Paolo Lentini
Supervisione Creativa: Roberto Pace
Art Director: Silvia Franzosi
Copywriter: Silvia Basile
Digital Art director: Ruben Piemari Cereda, Aligi Febe Senior Account Manager: Gaetana Testa
Digital Strategy Manager: Luca Oliverio
Foto: Conforama Italia
Milano, 15 Ottobre 2018

  • campagna
  • conforama
  • digital
Condividi su     

Al via la nuova campagna istituzionale di Fratelli Carli.

28 settembre 2018

FRATELLI CARLI: Competenza, servizio, eccellenza e certificazione.

Il nuovo impattante progetto di comunicazione dell’azienda olearia sarà declinato in TV, stampa, cinema e digitale.

Competenza nella selezione degli oli, controllo e certificazione della loro eccellenza, servizio personalizzato con la consegna a domicilio.

Su questi valori, sin dalla sua nascita nel 1911, Fratelli Carli, gestita dalla famiglia Carli oggi alla quarta generazione, ha fondato la propria visione della qualità, perseguita con rigore e passione per dare ai propri clienti un olio inimitabile.

Questi sono anche i temi del nuovo progetto di comunicazione multimediale con cui Fratelli Carli si presenta a partire da mercoledì 12 settembre, con una campagna declinata in TV, stampa, cinema e digitale, ideata da Cernuto Pizzigoni & Partners (che per l’azienda realizza anche i progetti di direct mailing in Italia, Europa e USA e quelli del canale retail) e la cui pianificazione media è stata gestita da Zenith.

La campagna, nata per esplicitare i valori della marca ed enfatizzare il rapporto di vicinanza con i clienti e, naturalmente con i potenziali clienti, si articola in due spot e tre annunci stampa e presenta, in modo sobrio ed elegante, le peculiarità dell’azienda: la selezione degli oli migliori da parte della famiglia Carli e la loro unione in un olio unico, dal gusto perfetto; l’eccellenza del prodotto, attestata dal Certificato di Garanzia che accompagna ogni confezione; la consegna diretta fino a casa dei clienti, senza intermediari, per assicurare una qualità assoluta, a 360 gradi.

Gli spot si aprono con una piacevole visione dell’entroterra imperiese in cui si muove il furgoncino Fratelli Carli; altre riprese sono state invece realizzate all’interno dell’azienda, proprio per raccontarne fedelmente la realtà quotidiana.

In conclusione, il claim della campagna “Apri casa al gusto Carli” riassume, in un accogliente invito, la proposta di lasciarsi conquistare da un mondo di cose buone e fatte bene.

La pianificazione prevede la presenza su tutte le principali reti TV, generaliste e non, network digitali, sale cinematografiche, periodici femminili, familiari e specializzati.

Così commenta Claudia Carli, brand marketing manager di Fratelli Carli: “Dopo qualche anno di assenza, torniamo in comunicazione e lo facciamo raccontando quello che sappiamo fare meglio: l’assaggio degli oli migliori per creare il nostro inimitabile Olio Carli, la cura che mettiamo in ogni dettaglio per portare di persona i nostri prodotti a casa dei clienti e garantirne la massima qualità. Abbiamo pensato ad un media mix il più possibile completo, che avvicinasse il nostro core target, allargando oggi alle generazioni digital oriented. La nostra promessa è quella di continuare nella via dell’eccellenza che per generazioni la mia famiglia ha saputo difendere e perseguire con dedizione e passione”.

Fratelli Carli è la storica azienda olearia ligure che dal 1911 vende per corrispondenza e consegna a domicilio i propri prodotti in Italia e all’estero. Da sempre attenta a progetti di sostenibilità, è stata la prima realtà produttiva in Italia dal 2014 ad essere riconosciuta come “Benefit Corporation”, tra le imprese che dimostrano di avere un impatto positivo sull’ambiente, le risorse umane e su tutti gli stakeholder. Interamente controllata dalla famiglia fondatrice, oggi alla IV generazione, l’azienda offre oli di oliva, conserve alimentari della tradizione ligure e tipicità della gastronomia mediterranea. Conta oltre 300 dipendenti, 140 automezzi per le consegne, oltre 1 milione di clienti nel mondo e 11 Empori in Italia (Imperia, Milano, Monza, Padova, Torino, Cuneo, Bologna, Como, Orio al Serio, Alessandria e Varese).
www.oliocarli.it.



Credits

Azienda: Fratelli Carli
Brand marketing manager: Claudia Carli Media Marketing Manager: Pierluigi Motosso

Agenzia: Cernuto Pizzigoni & Partners
Team: B. Arioli, A. Cernuto, R. Pizzigoni, P. Lentini, L. Oliverio e R. Pace
Account: G. Testa e S. La Manna

Centro Media: Zenith

Regia Spot: Luca Lucini
Casa di Produzione: BigMama
Resp. di produzione: Valentina Fronzoni e Giada Sidoti

Photographer per la stampa: Alessandro Romiti

  • Campagna tv
  • Fratelli Carli
Condividi su     

Cernuto Pizzigoni & Partners oggi è una nuova agenzia

17 marzo 2018

Milano – 13 marzo 2018.

A 9 anni dalla fondazione, Cernuto Pizzigoni & Partners si a affaccia alle sfide del mercato e dell’arena competitiva con una nuova veste: una compagine societaria ad azionariato diffuso, un direttore creativo esecutivo, Paolo Lentini, e un passaggio di testimone per il ruolo di amministratore delegato a Barbara Arioli.

Non è una rivoluzione, bensì un consolidamento delle qualità che già l’agenzia esprime attraverso il talento del suo team con una scelta di fiducia e valorizzazione delle competenze in-house (Luca Oliverio digital strategy manager, Roberto Pace art director supervisor, Massimiliano Trepiccione senior account manager, tutti da anni in agenzia, ne sono diventati partner) e una apertura verso nuove energie con l’ingresso di Paolo Lentini nel ruolo di direttore creativo esecutivo e partner. Con l’arrivo di Lentini, Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni incrementano il loro ruolo di supporto strategico verso i clienti, con Barbara Arioli come amministratore delegato che guida questo nuovo progetto societario. Grazie a un calibrato mix tra la solida esperienza dei soci fondatori e la freschezza di una squadra di giovani si esprimono nuovi volti e potenzialità che portano l’agenzia ad essere sempre più competitiva e preparata.

“Non perderemo mai di vista i valori della marca, il suo posizionamento strategico e la sua personalità, un credo che ha radici profonde in decenni di lavoro e risultati sul campo e che ci piace considerare imprescindibile, anche nell’evoluzione determinata dai nuovi paradigmi fondati su dati e tecnologia” a erma Barbara Arioli “e con questo ci presentiamo ai nostri clienti e ai new business con il principio di valorizzare ed esplodere il potenziale comunicativo, gli insight, l’engagement verso il brand, e, quando serve, lavorando per la generazione di contatti quali cati.”

Paolo Lentini
Genovese, classe ’74, ha cominciato il suo percorso nell’advertising nel 1999 come copywriter in Leo Burnett Milano. Dopo cinque anni e un’esperienza in TBWA Roma torna nuovamente a Milano, questa volta in Young & Rubicam, dove trova come direttori creativi Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni, con cui collabora per cinque anni su svariati clienti. Nel 2009 fonda l’agenzia Meloria, di cui è socio e direttore creativo. Dopo questa prima esperienza imprenditoriale collabora con Cheil e Qmi, per poi tornare a lavorare con Cernuto e Pizzigoni, nell’agenzia da loro fondata con Barbara Arioli. In Cernuto Pizzigoni & Partners è direttore creativo esecutivo e partner, evolvendo così un rapporto iniziato oltre dieci anni prima. Nella sua carriera ha lavorato, tra gli altri, per Corriere della Sera, Coca-Cola, Mc Donald’s, Barilla, Pampero, Nintendo, Playstation, Fiat, Alfa Romeo, Nissan, Subaru, UniCredit, Tim, Telecom, Samsung, BlackBerry, Disney, e ha vinto premi con Cannes, ADCE, ADCI, Eurobest, Giovani Leoni, Radiofestival.

Luca Oliverio
Ha completato gli studi in comunicazione con una tesi sperimentale sull’interaction design, da sempre una sua passione e iniziato la propria carriera in web agency, dove già nel 1999 si occupava di user experience design. Nel corso degli ultimi vent’anni ha ricoperto ruoli diversi nell’ambito del marketing strategico e della creatività, partecipando alla fondazione e allo sviluppo di startup e agenzie di comunicazione e marketing, lavorando per importanti brand quali McDonald’s, Barilla, Purina, L’Oréal, Garnier, Maybelline, Vichy, Lo Roche-Posay, Armani profumi, Unicredit, TIM, Wind, Vodafone, etc. Dal 2014 è in Cernuto Pizzigoni & Partners, di cui oggi è partner, dove gestisce il team digital in qualità di digital strategy manager,

Massimiliano Trepiccione
Esponente della generazione Y, giovane manager di 30 anni laureato con il massimo dei voti in Organizzazione e Marketing per la comunicazione d’impresa all’università “La Sapienza” di Roma dopo aver maturato una expertise speci ca nel settore audiovisivo, scritto una tesi di laurea sul rapporto tra cinema e videogiochi da menzione speciale per Wired e analizzato nel 2012 il nascente fenomeno dei content creator partner di YouTube in Italia con la pubblicazione del libro “YouTube Partner Program. Branding & Advertising 2.0”. 7 anni di esperienza nella gestione di importanti clienti internazionali, dal 2012 nel gruppo italiano di comunicazione integrata Brand Portal nel ruolo di Account Manager e Project Manager su progetti di comunicazione nei settori elettronica e servizi digitali (Samsung, Olivetti), energia (Enel Energia, Linea Group Holding) telecomunicazioni (Telecom Italia Sparkle, TIM), farmaceutico (Fidia Farmaceutici, Rottapharm Madaus), automotive (Chevrolet), nonpro t (AIRC, Enel Cuore) e nanziario (ProFamily, gruppo BPM). Dal 2016 entra in Cernuto Pizzigoni & Partners nel ruolo di senior account manager per la gestione dei clienti Subaru, Barilla, Viega, Sea Aeroporti di Milano, Rai eisen Capital Management e il recentemente acquisito HostMilano, e lo sviluppo di new business. Oggi, da partner, contribuisce a completare le poliedriche competenze ed esperienze degli altri soci con una spiccata propensione verso le nuove tecnologie digitali e un’insaziabile voglia di sperimentare.

Roberto Pace
Laureato in biologia, ma in realtà art director e illustratore nato, ha gestito progetti per Enti pubblici e locali per poi entrare in Cernuto Pizzigoni & Partners sin dalla sua fondazione nel 2009 dove ha accresciuto la sua esperienza professionale come art director supervisor su progetti o e online per clienti quali Melinda, Fratelli Carli, Viega, Subaru, SEA e Fondazione Barilla Center for Food and Nutition, con un importante contributo sul new business e per la gestione del reparto creativo.

  • agenzia
  • comunicato stampa
Condividi su     

Art director — Posizioni aperte

15 novembre 2017

Siamo alla ricerca di Art Director con esperienza sia in ambito Digital che Adv, da inserire nel team di Milano.

La persona si occuperà di:
• insieme al team di account e strategist ideare e realizzare progetti di comunicazione
• insieme al team di UX e UI progettare siti web e app

Competenze richieste:
• conoscenze dei più comuni software di elaborazione grafica
• conoscenza delle basi dell’html (css, e html5)

Il candidato ideale possiede questi requisiti:
• ha un buon background digital, conosce i social media e le sue dinamiche
• ha esperienza nella realizzazione di progetti di comunicazione
• ha esperienze nella progettazione di campagne adv
• ha esperienze nella progettazione di siti web e app mobile
• ha una buona conoscenza dell’inglese

Si richiede l’invio del portfolio a l.oliverio@cernutopizzigoni.com

  • annuci
  • lavoro
  • posizioni aperte
  • work
Condividi su     

Barilla celebra lo storico ottavo titolo di Roger Federer al Wimbledon 2017

21 luglio 2017

Continua la collaborazione tra Barilla e Cernuto Pizzigoni & Partners.

Barilla ha affidato all’agenzia il compito di celebrare lo storico ottavo titolo a Wimbledon di Roger Federer. Questo progetto si va a inserire nella più ampia collaborazione con Barilla che ci ha visto protagonisti in diverse altre occasioni, dagli spot per l’America Latina, dove la testimonial è Laura Pausini, alle iniziative corporate per il progetto Good For You Good for the Planet.
Questo annuncio stampa è stato pubblicato lunedì 17, subito dopo la vittoria, sui principali quotidiani italiani.

Quello tra Roger e il brand n.1 in Italia è un legame naturale, che conferma il ruolo di Barilla come supporter invisibile, al fianco del grande campione che da sempre dichiara la passione per la pasta nel suo regime alimentare quotidiano.

“La diciannovesima vittoria ha un sapore meraviglioso” ha scritto Roger sul suo profilo Facebook ufficiale per festeggiare il diciannovesimo titolo del Grande Slam; forse si riferisce anche al sapore della pasta Barilla “personalizzata” con cui ha festeggiato, considerando il suo motto “Pasta for life”.

Nell’anno del suo 140° compleanno, Barilla, nata nel 1877 come lo storico torneo inglese, celebra il sodalizio con il più grande tennista di tutti i tempi, un esempio positivo sul campo e fuori dal campo.

Credits:

Creatività: Aldo Cernuto, Paolo Lentini, Roberto Pace, Roberto Pizzigoni

Senior Account Manager: Massimiliano Trepiccione

 

Salva

Salva

Salva

Salva

  • Barilla
  • Comunicati stampa
  • Feder
Condividi su     

La nuova campagna pubblicitaria digitale di Subaru

10 luglio 2017

Quando puoi contare su tecnologie proprietarie di alto livello che condizionano radicalmente l’esperienza di guida, come il motore SUBARU BOXER, la trazione integrale permanente Symmetrical AWD e il sistema di assistenza alla guida EyeSight, sai che il modo migliore per promuoverne l’efficacia è offrire la possibilità di provarle.

Forte della consolidata collaborazione con Subaru Italia, l’agenzia di comunicazione Cernuto Pizzigoni & Partners ha ideato una campagna di comunicazione digitale che risponde puntualmente all’obiettivo di aumentare lo showroom traffic, attraverso una call to action finalizzata alla prenotazione di test drive in concessionaria.

“L’acquisto di una Subaru è spesso una scelta razionale” – dice Aldo Cernuto – “dal confronto continuo con la community di subaristi sui social emerge che chi sceglie una Subaru non segue necessariamente le tendenze, ma analizza razionalmente le caratteristiche dell’auto e ne riconosce perfettamente i plus. La campagna parla con questo genere di persone in procinto di acquistare una nuova auto: l’assunto di partenza è che non si può sostenere di aver fatto un’analisi davvero completa delle opzioni sul mercato se non si è inserita nel proprio paniere di scelta una Subaru. Da qui la domanda, tanto semplice quanto efficace: perché non hai una Subaru?”

Si tratta di una campagna dialogica e provocatoria che trova nell’universo di conversazioni del Digitale il suo habitat naturale e approfitta del gancio attenzionale della domanda per far riflettere sulle caratteristiche uniche della gamma. Subaru Italia diventa, attraverso i suoi canali social, parte attiva delle conversazioni.

Determinante è la strategia messa in piedi dalla divisione media del Gruppo Mario Mele & Partners che ha strutturato un media mix digitale fortemente orientato alla lead acquisition, con un efficace bilanciamento tra social ad, programmatic e accordi mirati con piattaforme di affiliation automotive.

Sottolinea Roberta Bonfante, AD del Gruppo fondato da Mario Mele: “Siamo oramai consci che i Direttori marketing delle aziende di oggi non sono più disposti a pagare la dispersione. Grazie all’evoluzione della comunicazione verso il digitale, il Gruppo Mario Mele & Partners è oggi in grado di offrire strategie di pianificazione espressamente rivolte al ROI in modo da assicurare gli elevati standard di performance richiesti dai brand. In questo caso specifico abbiamo proposto a Subaru un sistema tecnologico orientato alla qualificazione del traffico e alla verifica puntuale dei lead”.

Con Subaru Italia, Cernuto Pizzigoni & Partners e il Gruppo Mario Mele & Partners inaugurano un approccio interattivo per il controllo puntuale delle performance delle campagne: con un processo ciclico riassumibile nelle fasi plan-do-check-act (Ciclo di Deming ndr), è possibile correggere tempestivamente i risultati premiando con una maggiore allocazione di budget i canali più performanti, ridistribuendo risorse su canali alternativi e modificando il tono del messaggio in base alle specificità del piano.

Perché non hai una Subaru?
Forse non ti importa la sicurezza che hai con l’EyeSight?
Forse non ti interessa la trazione integrale Symmetrical AWD?
Forse non vuoi la tranquillità di cinque anni di garanzia Subaru?
Forse non badi al piacere di guida?
O forse non ne hai mai guidata una.

CREDITS:
Creatività: Cernuto Pizzigoni & Partners
Direzione Creativa: Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni
Art Director Supervisor: Roberto Pace
Digital Art Director: Andrea Ruggeri
Digital Strategy Manager: Luca Oliverio
Senior Account Manager: Massimiliano Trepiccione
Social Media Strategist: Camilla Serri

Pianificazione Media: Gruppo Mario Mele & Partners

  • Subaru
Condividi su     

ANDI, sezione di Milano, Lodi e Monza Brianza, sceglie Cernuto Pizzigoni & Partners

18 ottobre 2016

“Non passare di mano in mano, scegli un dentista ANDI”, è il claim su cui si impernia l’intero progetto, ponendo l’accento sull’importanza della continuità terapeutica da parte del professionista scelto, al fine di risultati rilevanti per la salute del paziente.

L’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, sezione di Milano, Lodi e Monza Brianza, si rilancia
con un’importante campagna di comunicazione integrata a partire da lunedì 17 ottobre.

Obiettivo: portare all’attenzione del pubblico la crucialità di una scelta appropriata del dentista.

Là dove recenti tendenze di comunicazione e nuove realtà sul territorio sembrano ricondurre l’operato degli odontoiatri ad aspetti puramente estetici -il famoso “sorriso”- e ad interventi estemporanei -ad esempio estrazioni a prezzi scontati- la campagna ANDI -sottolineando la solidità di un’associazione che esiste dal 1946 – riporta la serietà professionale a tema centrale di comunicazione. Dal punto di vista visuale, la campagna si focalizza su una gestualità (le mani di un dentista a riquadrare la bocca di una donna) che ha valore simbolico e al tempo stesso letterale: è nelle mani, infatti, che si concentrano tutte le qualità e abilità professionali di un dentista. A rafforzare l’impianto strategico interviene anche il pay off che invita a scegliere un dentista ANDI perché “la cura dei denti non è una moda.” Realizzata da Cernuto Pizzigoni & Partners, agenzia che ANDI ha scelto con assegnazione diretta, la campagna si sviluppa con il progetto di Mario Mele & Partners: una pianificazione ad alta frequenza, da ottobre di quest’anno fino a maggio 2017.

I media coinvolti sono la stampa, le affissioni e il digital. Le prime sono due mirate sul territorio, mentre il digital si articola su attività -anche geolocalizzate- su social media e attività di SEM, mentre un’apposita landing page farà da centro informazioni per la rilevazione del dentista più vicino. È al vaglio, al momento, una programmazione su TV regionali.

Credits:
Direzione Creativa: Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni
Art director: Roberto Pace
Copywriter: Artur Caracciolo
Direzione clienti: Barbara Arioli
Digital Strategist: Luca Oliverio
Agenzia Media: Mario Mele & Partners

 

andi_235x329-6cittalodi

  • Andi
Condividi su     

BARILLA TORNA A EMOZIONARE CON LAURA PAUSINI IN MESSICO E BRASILE.

7 giugno 2016

È il ritorno inatteso di uno dei più grandi classici della pubblicità del nostro Paese. Lo spot di Barilla, che nella seconda metà degli anni ‘80 aveva emozionato gli italiani, si veste da rockstar e vola oltreoceano, pronta a conquistare, per il bene cio della marca, il cuore di messicani e brasiliani.

A riproporne il portato emotivo -a quasi trent’anni di distanza- è Laura Pausini, emblema dell’eccellenza italiana, e per questo ideale portabandiera del brand, Laura è infatti tanto popolare e stimata in Italia quanto nelle Americhe.

La storia si sviluppa quindi sul suo personaggio, includendo anche aspetti autobiogra ci. La storia del papà che veniva accompagnato all’aeroporto dalla famiglia e giunto a destinazione trovava il fusillo lasciatogli in tasca dalla glia, si colora oggi della “vita” di Laura.

Sulle note di “Nuestro amor de cada día”, brano tratto dal suo ultimo album “Similares”, vediamo Laura in un momento di gioia familiare, a tavola, in compagnia di una bimba che impersona la glia. È il momento che precede la partenza di Laura per un concerto lontano. La bambina, vedendo la mamma intenta a preparare la valigia, trova il modo di nascondere un fusillo nel suo abito di scena. Lo stesso abito che Laura, dopo un tenero abbraccio alla bimba e il volo che la porta in Sudamerica, indosserà la sera del concerto.

Da dolce mamma ad acclamata rockstar, Laura si accorge del fusillo proprio l’attimo prima di salire sul palco.
L’emozione sul suo volto è accompagnata dalle sua voce fuori campo “Barilla, in ogni casa un messaggio d’amore”. In ne “Barilla. El sabor de Italia”, claim del brand per il Messico, che viene annunciato dalla stessa voce di Laura.

Lo spot, che si integra con una serie di attività digital sviluppate ad hoc per ciascun Paese, è stato realizzato da BRW Filmland, con la regia di Javier Blanco e la fotogra a di Paolo Caimi. La riedizione, sia in termini di riscrittura della storia che di nalizzazione, è stata curata da Cernuto Pizzigoni & Partners. Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni, nel 2005, avevano rmato il primo spot di Barilla con Laura Pausini, lanciando, con “La passione che ci unisce” il momento d’incontro tra Barilla, la star e il grande pubblico.

La storia originale di “Fusillo” era invece stata rmata da Gavino Sanna.

CREDITS:
Prodotto: Barilla
Soggetto: “Mensaje”
Durata: 30”
Cliente: Barilla G. e R. f.lli
Agenzia: Cernuto Pizzigoni & Partners
Direzione creativa: Aldo Cernuto, Roberto Pizzigoni
Producer: Willliam Bain

Regia: Javier Blanco
Dop: Paolo Caimi

Testimonial: Laura Pausini
Location: Roma
Scenografo: Luca Merlini
Musica: Titolo: “Il Nostro Amore Quotidiano” (Nuestro Amor De Cada Dia) Cantata Da Laura Pausini

Casa di Produzione: Brw Filmland
Executive Producer: Luca Orlando
Producer: Virginie Alexandre
Montaggio: Roberto Pileri – Posto ce Reloaded
Post-Produzione Video: Posto ce Reloaded
Post-Produzione Audio: Fono Video Sync

  • Barilla
Condividi su     

Barilla: dal campo alla tavola, fino al pianeta.

27 maggio 2016

LA SOSTENIBILITÀ DI BARILLA VA ON AIR CON CERNUTO PIZZIGONI&PARTNERS.

È la continuazione di un percorso virtuoso iniziato con l’azienda stessa. Molto prima che prendesse il nome di Sostenibilità, la visione etica della Barilla era già stata tracciata -e in qualche modo anticipata- dalle parole di Pietro Barilla (1913-1993): “Diamo alla gente quello che daremmo ai nostri figli”.

Un messaggio che, con il riferimento alle future generazioni, si spingeva -già allora- ben oltre gli aspetti squisitamente alimentari. Ai requisiti di genuinità e qualità, veniva accostato infatti -seppure indirettamente- il senso di responsabilità verso chi dovrà crescere, con felicità e salute, su questo nostro pianeta. Un’eredità che non solo è stata raccolta dall’azienda, ma è stata proiettata sempre più avanti, fino a diventare un principio guida -etico, ma anche industriale- della Barilla di oggi e dei prossimi decenni.
“Buono per te, buono per il pianeta” è il concetto con cui Barilla conduce all’estrema sintesi le parole del fondatore, facendole al tempo stesso evolvere in una direzione di massimo respiro, dove la soddisfazione dell’individuo va a coincidere con quella della collettività. Lungi dall’essere una dichiarazione d’intenti, “Buono per te, buono per il pianeta” trova attuazione tanto nella quotidianità aziendale quanto nei processi strategici, in fatti concreti sia interni che esterni all’azienda. Azioni e atteggiamenti virtuosi che partendo dai campi e percorrendo l’intera filiera di produzione culminano nei prodotti stessi, nel piacere di nutrirsi con salute e nella salvaguardia del pianeta.
Ancor più che una storia da raccontare, “Buono per te, buono per il pianeta” è una realtà da conoscere.

Ecco perché il video, il primo con cui Barilla porta all’attenzione del pubblico le proprie scelte di sostenibilità, adotta una chiave di racconto in cui emozionalità e razionalità si incontrano: uno stile documentale che si sviluppa però attraverso immagini evocative.

Incentrato sul tema “il buono è buono soltanto quando lo è per tutti e per tutto”, il video crea un parallelo tra le esigenze di salute e benessere di ciascun individuo e quelle, analoghe, del nostro pianeta. Esigenze che trovano una risposta comune nelle scelte che l’azienda opera e nei prodotti che, realizzati secondo questi principi, raggiungono le case di tutto il mondo.
Il video, della durata di 60” è stato realizzato dall’agenzia Cernuto Pizzigoni & Partners e avrà una pianificazione digitale/web, curata da OMD, sui canali social, i siti del Gruppo e YouTube. Firmato dagli stessi direttori creativi dell’agenzia, coadiuvati da due coppie creative interne con la supervisione di William Bain sul montaggio e sull’editing, il filmato è stato finalizzato in versione italiana e inglese. La parte audio è stata prodotta insieme a quiet, please! con il re-recording della “Scarborough Fair Ballad” realizzato da Ferdinando Arnò. La voce italiana è di Claudio Sorrentino, quella inglese di David Muldoon.

 

BARILLA_GYGP_FR22 BARILLA_GYGP_FR13 BARILLA_GYGP_FR02 BARILLA_GYGP_FR220
Agenzia: Cernuto Pizzigoni & Partners
Direzione creativa: Aldo Cernuto, Roberto Pizzigoni
Art director: Roberto Pace
Copywriter: Artur Caracciolo
Direzione cliente: Barbara Arioli
Account manager: Michela Recla
Responsabile audiovisi: William Bain
Colonna sonora: quiet, please!

  • Barilla
  • GYGP
Condividi su     

Social Media Trends! Il 2016 sarà un anno molto importante.

28 gennaio 2016

Abbiamo fatto una rassegna dei trend apicali del 2015 e che avranno ancora molta importanza per tutto il 2016 e, sopratutto, lanciamo lo sguardo alle novità che ci riserva il nuovo anno.

La novità più importante riguarderà il ruolo dell’agenzia di pubblicità, che stringerà un patto di interazione con i clienti e con i consumatori.

Condividi su